Sottoscrivi Rss feed di Sentitovivere Aggiungi Sentitovivere al Social Network Scarica come PDF i primi 10 post di Sentitovivere Versione mobile di Sentitovivere
2008-05-24

Il cammino del tuo sangue

C'è e ci sarà sempre un giorno, nella vita di ognuno, da bimbo, che magari la sera prima a camminare vuoi essere tenuto per mano, sennò piangi e ti siedi culo a terra in un primo inconsapevole sit-in di protesta, e poi la mattina dopo lasci andare la mano e inizi a camminare da solo. Incerto, impaurito ma forse anche baldanzoso ed eccitato. Chissà cosa scatta nella testolina, un comando impellente, un ordine della natura, e vuoi andare senza appoggi. Da questo giorno in poi si apre una prateria di spazio per la curiosità e la scoperta, ogni intenzione trova il tuo piede (e spesso la mano a paletta di un adulto) ma tutti gli spigoli diventano calamite, e conosci la durezza della terra a causa di quella forza di cui solo un po' di anni dopo, su qualche banco di scuola, conoscerai il nome.
Per genitori e parenti è il giorno del forte orgoglio ma forse anche della prima metaforica morte. Certo la vita darà loro ampio tempo per essere sempre lì, a fare da spalaneve, ma da questo giorno "dare una mano al bimbo" sarà un gesto solo figurativo. Si sente il clac della ruota del tempo che ha fatto un piccolo giro, a stare attenti. A me è capitato oggi vedendo mio nipote Filippo per la prima volta camminare da solo. Unicamente un residuo di senso del ridicolo mi frena a mettere sul blog il video. E' commovente ammirare la forza della vita, la potenza che anima persino una cosa piccola e fragile come un bimbo. Il tuo sangue si muove, si fa strada nel mondo, va da solo, con le gambette di un essere nuovo ma fatto con il tuo stampo, lo vedi in piccole cose, certe volte un corto circuito spazio-temporale ti fa sembrare di tenere in braccio tuo fratello maggiore (il padre) da bimbo. Una volta ho persino avuto il flash di tenere in braccio me stesso (e mi stava per cedere il ginocchio).
Cammina, vai, Filippo! Che tu proceda sempre più forte e sicuro. Di schiena dritto. Non troppo lontano, ti prego.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Che amore di zio!!!Se il solo assistere ai primi passi di tuo nipote ti ha scatenato tutta questa serie di pensieri(a volte un pò contorti,lasciatelo dire)cosa scriveresti se assistessi ad un parto?(spero di non aver sbagliato congiuntivi,condizionali o quant'altro).:):) (ex.ab.)

Yin e yang ha detto...

Complimenti per il blog.. molto carino!

Io sono http://solobattipaglia.blogspot.com!

Pima di tutto volevo ringraziarti dei tuoi commenti che non ho mai avuto tempo di farlo!

Volevo chiederti se ti andava di scambiarci i link ossia di segnalare l'uno il sito dell'altro.

Che ne dici?Fammi sapere...

http://solobattipaglia.blogspot.com

Luigi Viscido ha detto...

Ciao Yin e Yang, grazie x i complimenti. Ti leggo spesso, continua così.
Per i link, io ti ho già segnalato nella sezione links, alla voce "Battipaglia e dintorni". Come puoi notare non metto banner di siti non miei, per non appesantire la grafica. In ogni caso, posso pensare di mettere il tuo "bottone". Sentiamoci via mail.

Ishtar ha detto...

Oddio,mi hai fatto venire in mente il momento in cui anch'io ho visto la mia nipotina che cominciava a camminare!E' successo all'improvviso,mia sorella(la mamma)e i miei genitori stavano parlando,quando io ad un certo punto vedo quell'adorabile peste attraversare tutta la stanza con una velocità incredibile,manco avesse fatto sempre quello!!!Mi ha fatto prendere un colpo!!!

Luigi Viscido ha detto...

Eh, i colpi loro li prendono al corpo, tu allo stomaco, per ogni piede in fallo, e per ogni caduta. Lunedi Filippo è caduto in modo pesante, strilla al cielo, panico in famiglia. Il tempo di un pò di ghiaccio, ed ha ripreso a corricchiare, giocare, sorridere. Con un corno in fronte. La forza vitale sposta montagne.

Ishtar ha detto...

Già,sottoscrivo!La nostra pulcina l'altra settimana è rotolata giù per le scale,per fortuna ha pianto solo e non ci sono state conseguenze,ma il giorno dopo,mentre lei correva e saltellava allegramente come se niente fosse successo,noi eravamo ancora terrorizzati!E meno male che la seguiamo passo passo,ma in fondo è così che vanno le cose con i bambini,quindi chissà quanti episodi del genere ci saranno e quanti capelli bianchi ci faranno fare,ahahaha!!!XD XD XD

Posta un commento