Sottoscrivi Rss feed di Sentitovivere Aggiungi Sentitovivere al Social Network Scarica come PDF i primi 10 post di Sentitovivere Versione mobile di Sentitovivere
2007-11-24

Matrimonio alle Bahamas...dei Teletubbies

Torno ora dal cinema. Ho accompagnato mio nipote Domenico a vedere "Matrimonio alle Bahamas". Cavolo, quanta pochezza d’idee. A confronto, un film di Lino Banfi degli anni 70 è un capolavoro dei Fratelli Marx. Non capisco come si possa pensare che nel 2007 faccia ancora ridere la gag del maldestro che spinge per errore qualcuno nella piscina. L’unica idea che regge il film è quella di spremere soldi. Per cui, immagino già il tavolo degli autori, col bilancino dei farmacisti, a dosare la formula: un po’ di scenari esotici, ambienti da ultraricchi, qualche bella gnocca, le gag più facili della storia della comicità (il cane schiacciato, la testa che squarcia il quadro, la merda, la scoreggia, a pensarci, hanno dimenticato la torta in faccia) l’amore tormentato della bella giovinetta col bel giovinetto (Moccia docet), dialetti che uniscono l’Italia, una morale finale da “poveri ma belli” (consolazione d’ogni pigrizia). Il tutto condito da un abuso di pubblicità (mica tanto) nascoste che ricorda i peggiori film di serie B, in cui l’attore telefonava vicino a una gigantesca pubblicità del Punt e Mes.
Viene davvero da chiedersi a chi hanno pensato, gli autori, mentre scrivevano il film. Posso credere che avessero in mente i ragazzini, e, infatti, il cinema era popolato solo da dodicenni. Ma dai commenti di mio nipote, mi sa che l’età si abbasserà sempre di più. Perciò, delle due l’una: o crescono gli autori, o decresce sempre più l’età degli spettatori, fino ai bimbi di un anno, che di certo non noteranno la differenza tra Boldi e Salvi e i Teletubbies.

1 commenti:

ex abitante del presepe ha detto...

chi disprezza vuol comprare!la storia di "accompagnare"tuo nipote è solo una scusa.Noto che iTeletubbies hanno segnato irrimediabilmente anche te,eppure dicono che sono educativi!

Posta un commento