Sottoscrivi Rss feed di Sentitovivere Aggiungi Sentitovivere al Social Network Scarica come PDF i primi 10 post di Sentitovivere Versione mobile di Sentitovivere
2007-11-22

Essere "scagionevoli"...

Bombardato da tv e giornali sui fatti di cronaca nera di Perugia e simili, specie riguardo alle modalità scientifiche d’indagine, ieri notte, nel sonno (ebbene si, invece di fare sogni più dolci...) pensavo che ogni mattina, appena svegli, occorrerebbe mettere mano ad un alibi per la giornata. Nel senso: se capita un omicidio al piano di sopra, magari della signora cui ho chiesto un tubetto di colla il giorno prima, troveranno tracce, impronte, dna di me. Come fai ad assicurare che t’interessava la colla?
Così, senti notizie di ritrovamenti di dna, di tracce di sangue, ma mai qualcuno che ti spieghi se è possibile risalire alla data di rilascio delle stesse. Esempio: sono stati trovati resti di sangue di Chiara sui pedali della bici di Alberto, il presunto omicida. Ora, sicuri che quelle tracce siano state lasciare il mattino del delitto e non, che so, una settimana prima, quando Alberto ha prestato la bici a Chiara che si è graffiata vicino a un lampione?
Certo, indizi del genere molto spesso servono a smontare alibi contraddittori (tipo: non sono mai stato in quella casa, e invece si), e in questo forse è la loro utilità. Perciò ogni mattina serve pensare ad un alibi. Io ho già deciso: a tutti coloro con cui entrerò in contatto nel mio palazzo farò firmare una dichiarazione nella quale garantiscono che li ho lasciati sulla porta sani e salvi. Sto in una botte di ferro... :)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

A Luì,sei mitico

Luigi Viscido ha detto...

:)

Posta un commento